Video interattivi

Su YouTube iniziano a prendere sempre più piede i video interattivi, cioè  video a scelta multipla. C’è una storia iniziale, più o meno breve che ad un certo punto si ferma e lo spettatore può, selezionando sul video o sulla tastiera del computer i vari finali, che possono essere di generi diversi o tutti comici. 

La macchia  è girato da Canesecco, patner Youtube molto seguito e amato. E’ stato messo on line ieri, primo febbraio e il protagonista si trova misteriosamente con una macchia molto vistosa sulla maglietta! Come sarà successo? Ora l’utente avrà modo di vedere le folli teorie premendo i numeri della tastiera, infatti questo video, a differenza degli altri, non può essere visto nella sua totalità con cellulari o iPad! Ovviamente non vi dirò altro ma vi consiglio di guardarlo è davvero divertente!

L’anno scorso Canesecco, assieme a Claudio di Biagio, ha girato un altro video interattivo, Il fattore Corna, questo con tre opzioni e tutte divertenti. C’è anche una chicca per qualche bimbaminkia, ma voglio essere buona e non svelarvela!

Anche Pataepisi ha girato un video interattivo dal titolo Safe Box. In questo caso si viene reindirizzati a quattro video ben specifici che contengono ” nascosti” dei numeri e una volta scoperti si devono inserire alla fine del video principale per “aprire una cassaforte” virtuale e ottenere un premio. Trovo l’idea molto geniale.

Doesn’t Matter e i suoi personaggi non hanno potuto esimersi dal creare un video interattivo multiscelta, che inizia subito con due possibili storie e così di seguito; Regole del Poker vi porterà tra situazioni comiche e drammatiche e la possibilità della doppia scelta fa si che possiate divertirvi per un bel pò a guardare l’evolversi di ogni scelta.

Zizzomagic sta lavorando ad una serie di video interattivi. Il progetto si chiama Post 39 e vede per ora solo un video (il secondo uscirà a breve). La caratteristica è che “Il progetto Post 39 sarà composto da 39 storie diverse dalla durata di 39 secondi ciascuna con 3 finali alternativi a scelta.” come riporta nella descrizione del primo video; qui, almeno nella prima puntata, le opzioni sono di generi cinematografici diversi e seppur di breve durata, regia, montaggio ed effetti speciali sono davvero notevoli. Un piccolo capolavoro che vi consiglio di non perdere!

Di video simili ce ne sono altri, io ho scelto di parlare di quelli che ho visto, quindi perdonatemi se non faccio altri nomi. Potete tranquillamente inserire un commento con il link al vostro o a uno che non ho citato nell’articolo.

Lost in Google

Dopo lo strepitoso successo della prima web series “The Freaks”, creazione a buget zero che vede protagonisti ragazzi ventenni del mondo del cinema e di Youtube (tra i quali Guglielmo Scilla e Claudio di Biagio) nonché il successo indiscusso del gruppo About Wayne che ha creato la colonna sonora e parte del soundtracks, ora il gruppo The Jackal composto da sei ragazzi napoletani si cimenta con un progetto davvero innovativo: Lost in Google.

La puntata zero inizia con una domanda “hai mai provato a cercare Google su Google?”, così il protagonista della storia ( Simone Ruzzo) digita la parola nel motore di ricerca e viene letteralmente inghiottito nel cyber spazio, trovandosi così proprio dentro a Google. L’innovazione sta nel fatto che le seguenti puntate –ad oggi due, dopo quella che possiamo definire una presentazione- sono create grazie ai commenti che gli utenti di Youtube lasciano al video. Ovviamente vengono scelte le idee più interessanti e curiose. Per esempio nella puntata uno “Forever alone”, la ragazza mangia una banana proprio perché qualcuno l’ha suggerito e nel video viene anche mostrato tale commento. Nella puntata due “I’m feeling Lucky“ possiamo trovare una chicca, la presenza di un simpaticissimo Caparezza, che deve sottostare ai desideri degli utenti. Tutto questo è squisitamente condito da favolosi effetti speciali e tante risate. Non ho potuto esimermi dall’inserire delle idee al video due, perché la possibilità di vedersi realizzare un mio consiglio è davvero intrigante. Aspettiamo con ansia la terza puntata…

Continua a leggere