The iron lady

Meryl Streep, sotto la regia di Phyllida Lloyd, interpreta una Margaret Thatcher straordinaria, partendo dal trucco e strati di lattice che la fanno vedere anziana ottantenne ai giorni nostri, fino alla cura dei minimi dettagli dell’aspetto e della postura di quand’era primo ministro inglese.

Margaret ha un padre che si dedica alla politica e possiede un negozio di alimentari, non manca di insegnare alla figlia ad essere del tutto indipendente e forte, la fa lavorare con lui, viene accettata ad Oxford e quando esce cerca di entrare nella politica, ma si scontra con un mondo maschilista ancora retrogrado sul ruolo che spetta ad una donna. In una cena altolocata, conosce Dennis Thatcher che rimarrà folgorato dal temperamento d’acciaio della giovane, che non si fa spaventare da niente e nessuno. Inizia presto a far politica, ma ha delle delusioni, l’Inghilterra e forse il mondo intero, non è pronto per vedere una donna al potere. Solo dopo essersi sposata ed aver avuto una coppia di gemelli riesce finalmente ad entrare in parlamento come Ministro della pubblica istruzione; è totalmente dedita al suo lavoro che trascura marito e figli che si sentiranno secondi per il resto della loro vita e quando i figli sono più adulti, decide di dover servire il popolo inglese al massimo delle sue capacità. Diventerà quindi primo ministro, la Lady di ferro per il suo modo intransigente e testardo di portare avanti il paese e qualsiasi decisione.

Il film ripercorre i fatti salienti della storia inglese durante la presenza in parlamento della Thatcher, intervallato da momenti di vita recente, dove una figlia e una badante si assicurano che non esca di casa in quanto non più completamente lucida. Parla costantemente col marito (Jim Broadbent) morto anni prima di tumore, ne è a volte ossessionata, perchè conscia della realtà, ma non vuole rimanere sola, la Lady di ferro senza lavoro, ne marito è persa nei meandri dei ricordi di un passato glorioso, in cui teneva testa agli uomini e si faceva rispettare da tutto il mondo.
L’interpretazione di Meril Streep è realmente da Oscar, ma infondo conosciamo già tutti la sua indiscussa bravura!
Annunci